Vuoi segnalarci un premio, un festival, un libro che ti è piaciuto? Scrivici all'indirizzo della redazione

Siamo lieti di condividere con te i contenuti di questo sito. Ti chiediamo solo di citare la fonte e la firma dell'autore.

Non percepiamo alcun compenso per le recensioni e gli altri materiali presenti su Leggi e Scrivi.

Se però acquisti un libro o un prodotto attraverso i link di affiliazione, riceveremo una piccola provvigione

che ci permetterà di migliorare ancora di più questo sito. Grazie per il tuo aiuto. 

A tutto volume compie 10 anni

Dal 13 al 16 giugno a Ragusa

Da giovedì 13 a domenica 16 giugno la decima edizione di “A Tutto Volume – Libri in festa a Ragusa”. Per festeggiare il traguardo la rassegna cresce di un giorno, con un programma ricco di mostre, laboratori, reading, lectio magistralis, incontri, confronti e dibattiti tra scrittori, scrittrici, giornalisti e i loro lettori.

Coordinata dal direttore artistico Alessandro Di Salvo insieme ai riconfermati guest director Loredana Lipperini e Massimo Cirri, "A tutto volume" vede quest’anno nella squadra anche lo scrittore Antonio Pascale, il giornalista Pino Corrias e il filosofo Telmo Pievani.

 

Gli ospiti in programma

Tra i primi nomi confermati: Edoardo Albinati, Ferruccio De Bortoli, Maurizio De Giovanni, Diego De Silva, Luca Dondoni, Elsa Fornero, Andrea Purgatori, Simonetta Agnello Hornby, Pino Corrias, Michela Marzano.

A impreziosire ulteriormente il programma, venerdì 14 giugno, a due giorni dalla nomina della cinquina, i finalisti del Premio Strega saranno impegnati in un talk condotto da Loredana Lipperini, poi fino a tarda sera incontreranno singolarmente il pubblico di Ragusa.

 

Un calendario di appuntamenti e incontri – tutti a ingresso gratuito – che si svolgeranno tra il centro storico di Ragusa Superiore e il quartiere antico dall’anima barocca, Ibla. 
Il festival aderisce alla “Rete dei festival letterari del Sud Italia” siglata da più di venti rassegne culturali realizzate dalle città del sud Italia, che hanno unito e condiviso forze e idee.

Il manifesto disegnato da Velasco Vitali affigura un uomo intento a leggere, immerso così tanto nella lettura da volare altrove. “Leggere è spingersi oltre, perché leggere ci cambia, ci fa fare un passo in avanti, ci stacca da terra – spiega Velasco – Leggere è libertà, è conoscenza, è niente come sembra, è un altro reale. Al punto tale che leggere è una proiezione nello spazio. L’uomo quando legge, vola”.

 

Visita il sito internet