Vuoi segnalarci un premio, un festival, un libro che ti è piaciuto? Scrivici all'indirizzo della redazione

Siamo lieti di condividere con te i contenuti di questo sito. Ti chiediamo solo di citare la fonte e la firma dell'autore.

Non percepiamo alcun compenso per le recensioni e gli altri materiali presenti su Leggi e Scrivi.

Se però acquisti un libro o un prodotto attraverso i link di affiliazione, riceveremo una piccola provvigione

che ci permetterà di migliorare ancora di più questo sito. Grazie per il tuo aiuto. 

La Grande invasione

dall'1 al 3 giugno a Ivrea

Narrativa e saggistica, ma anche giornalismo, illustrazione, musica, cinema e fotografia. La Grande invasione torna a Ivrea dall'1 al 3 giugno per la sua sesta edizione, con un programma denso di appuntamenti a coprire quasi ogni ora e quasi ogni luogo della splendida cittadina piemontese, muovendosi tra chiese, musei, librerie, ristoranti.
Filo conduttore, la parola.

Curato da Marco Cassini e Gianmario Pilo, il festival è ormai appuntamento letterario di rilievo nazionale. 
Tra le proposte più originali, le colazioni con grandi nomi del giornalismo italiano e i "pranzi letterari" che avranno per protagonisti quest'anno i dodici finalisti del Premio Strega. Da non perdere anche gli appuntamenti con scrittori di rilievo che si raccontano nella veste di lettori.
Durante i tre giorni del festival, con la collaborazione dei commercianti, torna poi lo scambio gratuito dei libri con la cassetta del Bookcrossing.

 

Il programma

Alcuni appuntamenti per appassionati di letteratura dal denso programma.

 

Venerdì 1 giugno
L’inaugurazione della sesta edizione del festival La grande invasione è alle 18.30 al Cortile del Museo Garda con Marco Cassini, Lucia Panzieri, Gianmario Pilo.
A seguire, appuntamento con Andrea Marcolongo e Matteo Nucci per “La nostra carriera di lettori”.
Alle 22 al Teatro Giacosa, “Quando succederà”: Valentina Lodovini legge Margaret Atwood.

 

Sabato 2 giugno
“La nostra carriera di lettori” prosegue alle 11.15 nel Cortile del Museo Garda con Paolo Giordano e Melania Mazzucco.
Alle 16.15 a Santa Marta, Francesco Franchi e Christian Rocca con Mattia Barro parlano di “Come si fa una rivista”.
Alle 18 nel Cortile del Museo Garda, Maurizio Maggiani e don Piero Agrani sono i protagonisti del “Dialogo tra un prete e un anarchico”.
Alle 18.30 Vistaterra ospita “Il miglior premio sono le storie”: tre vincitori del Premio Strega, Paolo Giordano, Melania Mazzucco e Walter Siti, raccontano la loro storia e le loro storie introdotti da Stefano Petrocchi, direttore del Premio Strega.

 

Domenica 3 giugno
Alle 11.15 nel Cortile del Museo Garda per “La nostra carriera di lettori” sono ospiti Giorgio Vasta e Walter Siti.

 

I pranzi letterari

Lungo l’elenco di appuntamenti a pranzo con l’autore.
 

Venerdì 1 giugno i protagonisti sono Claudio Marinaccio, Le chat di Whatsapp (Tisaneria), Tito Faraci, Topolino (Moma), Rossella Milone, Il tempo (Livrè), Marco Rossari, Sotto il vulcano (Gusteria), Alessio Torino, La strada per Roma (Bar Tamborini).

Sabato 2 giugno 
Andrea Cisi, Il padre (La Meridiana), Elena Varvello, Svanire (Livré), Francesco Pacifico, Le donne (Rouge), Bruno Tognolini, Il ritmo (ZAC!), Nadia Busato, La libertà (Flowers cafè).

 

Domenica 3 giugno
Sualzo e Silvia Vecchini, Lavorare con te (ZAC!), Ilaria Bernardini, La foresta (Vino e dintorni), Nadia Terranova, L’infanzia (Piola del Generale), Cecilia D’Elia e Giorgia Serughetti, Libere tutte (Kombu), Martina Testa, David Foster Wallace (Bar Tamborini).

Visita il sito internet