Vuoi segnalarci un premio, un festival, un libro che ti è piaciuto? Scrivici all'indirizzo della redazione

Siamo lieti di condividere con te i contenuti di questo sito. Ti chiediamo solo di citare la fonte e la firma dell'autore.

Non percepiamo alcun compenso per le recensioni e gli altri materiali presenti su Leggi e Scrivi.

Se però acquisti un libro o un prodotto attraverso i link di affiliazione, riceveremo una piccola provvigione

che ci permetterà di migliorare ancora di più questo sito. Grazie per il tuo aiuto. 

Germania e Stati Uniti,

segnali di speranza dal 2018

Arrivano segnali di speranza da due dei principali mercati mondiali, quello tedesco e quello statunitense. Come ricorda in due approfonditi articoli Il giornale della libreria, i dati definitivi in arrivo da Berlino segnalano un andamento stabile per il 2018 e una robusta crescita per i primi mesi del 2019, mentre in America (anch’essa in forte aumento nel 2019) è aumentato il fatturato netto degli editori.

In Germania nel 2018 si sono venduti libri per oltre 9 miliardi di euro, valore che riporta allo scenario ben più sereno di 15 anni fa. Non solo: il dato più incoraggiante è l’aumento del numero di lettori, con quasi 30 milioni di tedeschi che hanno acquistato almeno un libro. E a crescere sono soprattutto le fasce 20-40 anni, considerate le più difficili da recuperare alla lettura.

 

In America il mercato vale oltre 16 miliardi di dollari, che salgono a quasi 26 considerando anche i settori educativo, universitario e professionale.

 

Cosa si vende di più

In entrambi i Paesi, a trainare le vendite è la saggistica. Cresce ancora il settore ragazzi, mentre stenta la narrativa.

 

Altre analogie riguardano la crescita del digitale, sia come canale di acquisto sia come prodotti. Gli store online valgono ormai il 20 per cento del mercato tedesco, dove la libreria rimane il canale preferito, e hanno nettamente conquistato la prima posizione negli Stati Uniti.

 

E se il libro di carta rimane quello preferito, anche per gli acquisti online, la crescita degli e-book prosegue robusta ed è esplosa quella degli audiolibri, il formato che meglio si confà alla frenesia della vita quotidiana occidentale.