Rilegato con sovracoperta a colori, pagine 453. Ottime condizioni pressoché pari al nuovo.

 

Con "1968. Dal Vietnam al Messico. Diario di un anno cruciale" ci confrontiamo con racconti, reportage e riflessioni di quella che fu una delle più grandi scrittrici e giornaliste non solo italiane, ma del mondo. Dopo "Intervista con la storia", la Fallaci qui racconta cosa portò alle cosiddette rivoluzioni borghesi nelle città europee, italiane e francesi, e da dove venne questa globale e assoluta contestazione di livelli epocali.
Non ci fu mai più un sessantotto, nel senso che mai più avvenne una contestazione dal basso e contemporaneamente in tutto il mondo. Ma allora cosa condusse a quegli eventi? Quell’anno indimenticabile partì dalla guerra in Vietnam, dalla durezza delle lotte di Praga e poi è impossibile dimenticare la guerriglia di Città del Messico. Lì Oriana era in mezzo alla gente e visse l’orrore del massacro che fu perpetuato sulla gente che protestava e che cambiò tutto: idee e ideologie, insieme ai movimenti. 1968. Dal Vietnam al Messico. Diario di un anno cruciale è un libro assolutamente inedito, un racconto forte e spietato che unisce e collega i vari interventi e reportage di Oriana Fallaci che raccontava sempre in prima persona le esperienze, vivendole sulla propria pelle.

1968

€ 10,00Prezzo
  • AUTORE

    ORIANA FALLACI

  • CASA EDITRICE

    RIZZOLI