«Edmondo Berselli se n’è andato. Ma, prima di lasciarci, ha scritto questo saggio, denso e veloce al tempo stesso. È dedicato alla ricerca di nuove vie verso l’economia giusta, in tempi di crisi globale, dopo la fine della superstizione monetarista.
L’autore ripercorre criticamente i contributi teorici, le esperienze politiche e di governo piú significative, dall’Ottocento fino ad oggi. Scivola, con agilità, fra il marxismo e la dottrina sociale della Chiesa, il pensiero liberale e il socialismo, la socialdemocrazia e il neo-liberismo. Ai confini tra economia, sociologia, filosofia e storia. Un approccio ibrido, come il linguaggio è diretto e suggestivo. Inconfondibile.
La conclusione è disincantata. Finita, rovinosamente, l’era del pensiero unico monetarista, siamo rimasti senza risposte. Perché le alternative hanno già fallito. Non riescono ad essere credibili. Cosí, molto semplicemente, dovremo abituarci ad avere meno risorse. Meno soldi in tasca. Essere piú poveri.
Berselli lascia cadere questo ammonimento nelle ultime righe. Quasi un invito a non dimenticare. Noi, certamente, non ci dimenticheremo di lui».
Ilvo Diamanti

L'economia giusta - Edmondo Berselli

€ 5,00Prezzo
  • INFORMAZIONI SUL PRODOTTO

    Einaudi, 2010
    Brossura, pagine 99. Condizioni pari al nuovo

  • INFORMAZIONI DI SPEDIZIONE

    Se non puoi venire in negozio, te lo mandiamo noi.

    Spedizione come piego di libri, ordinario (2 euro) o raccomandato (5 euro) a discrezione dell’acquirente, o come pacco in modalità Poste standard delivery al costo di 9 euro. 

    Possibile consegna a mano a Padova e Monselice, Este, Montagnana, Legnago, Noventa Vicentina.

 

©2020 di leggiescrivi.it