Queste note, pubblicate nel 1863, sono l’amaro resoconto del primo viaggio in occidente di Dostoevskij: colonia, Parigi, Londra, un’Italia visitata in fretta, nella quale si fa un gran parlare di Garibaldi.
La borghesia europea occidentale e la sua cultura sono il principale richiamo per lo scrittore russo. Dostoevskij tornerà deluso: le grandi idee di cui si sono nutriti i suoi sogni hanno prodotto mediocrità e ingiustizia. Le metropoli e le nuove società sono prive del primo elemento necessario all’uomo: la libertà di coscienza. Il racconto del viaggio si trasforma così in un esperimento di filosofia dell’Europa.

Note invernali su impressioni estive - Fedor Dostoekvsij

€ 3,00Prezzo
  • INFORMAZIONI SUL PRODOTTO

    Feltrinelli, 1993

    Brossura, pagine 105. Volume in ottime condizioni, fisologica brunitura delle pagine e lievi macchie al taglio

  • INFORMAZIONI DI SPEDIZIONE

    Se non puoi venire in negozio, te lo mandiamo noi.

    Spedizione come piego di libri, ordinario (2 euro) o raccomandato (5 euro) a discrezione dell’acquirente.

    Possibile consegna a domicilio a Lonigo, Padova e Monselice, Este, Montagnana, Legnago, Noventa Vicentina.

  • CONTATTI

    Per maggiori informazioni sul prodotto, le modalità di pagamento e di consegna, scriveteci a info@leggiescrivi.it

 

©2020 di leggiescrivi.it