Giuseppe Accorinti, quarantanni all'interno dell'ENI, racconta con voce vicina e sincera Enrico Mattei per come lo ha conosciuto in Azienda e cioè grande leader e manager: quel modo di fare impresa dello Stato che fu chiamato "cultura ENI".

 

"Mattei, il Principale, perché lui non era solo il grande Capo al quale tutto e tutti facevano riferimento - lo era, accidenti se lo era - ma era soprattutto il Principale perché oltreché comandare, lavorava con noi (...) lo sentivamo partecipe del nostro lavoro così come un principale di officina meccanica, capolavoratore".

 

Da verniciatore di letti in ferro a Capo dei Partigiani cristiani a Parlamentare in seno al Governo De Gasperi, Enrico Mattei riuscì in una parabola umana straordinaria a realizzare il suo sogno: la fondazione dell'ENI il 20 gennaio 1953.

Quando Mattei era l'impresa energetica - Giuseppe Accorinti

€ 8,00Prezzo
  • INFORMAZIONI SUL PRODOTTO

    Hacca, 2007

    Brossura con alette, pagine 427. Condizioni pari al nuovo

  • INFORMAZIONI DI SPEDIZIONE

    Se non puoi venire in negozio, te lo mandiamo noi.

    Spedizione come piego di libri, ordinario (2 euro) o raccomandato (5 euro) a discrezione dell’acquirente, o come pacco in modalità Poste standard delivery al costo di 9 euro. 

    Possibile consegna a mano a Padova e Monselice, Este, Montagnana, Legnago, Noventa Vicentina.

 

©2020 di leggiescrivi.it