Vuoi segnalarci un premio, un festival, un libro che ti è piaciuto? Scrivici all'indirizzo della redazione

Siamo lieti di condividere con te i contenuti di questo sito. Ti chiediamo solo di citare la fonte e la firma dell'autore.

Non percepiamo alcun compenso per le recensioni e gli altri materiali presenti su Leggi e Scrivi.

Se però acquisti un libro o un prodotto attraverso i link di affiliazione, riceveremo una piccola provvigione

che ci permetterà di migliorare ancora di più questo sito. Grazie per il tuo aiuto. 

Sentieri e pensieri

in Val Vigezzo dal 19 agosto

Dal 19 al 25 agosto torna a Santa Maria Maggiore in Val Vigezzo Sentieri e Pensieri, il festival letterario diretto da Bruno Gambarotta che avrà per protagonisti nomi della cultura, della letteratura e dello sport.

 

Le novità di quest'anno

Nato sette anni fa sotto l’egida del Salone Internazionale del Libro di Torino e oggi organizzato dal Comune con il sostegno e patrocinio di Regione Piemonte e Fondazione Circolo dei lettori, anche quest’anno Sentieri e Pensieri proporrà incontri con tanti autori che, partendo dai loro ultimi libri, si racconteranno e dialogheranno col pubblico.
Per tutta la durata dell’evento un bookshop temporaneo viene allestito in Piazza Risorgimento, sotto la gestione dell’Associazione Libriamoci che accoglie gli editori e i librai del Verbano Cusio Ossola, di cui fanno parte gli editori Grossi di Domodossola, Alberti di Verbania, La Pagina di Villadossola, Il rosso e il blu di Santa Maria Maggiore con le loro librerie omonime e l’editore Tararà di Verbania.
Tra le novità dell’edizione 2019 c’è il completo restyling dell’immagine del festival: l’intero borgo sarà impreziosito da una serie di cartonati di grandi dimensioni dedicati a Sentieri e Pensieri e il palco avrà una nuova quinta. I disegni sono di Francesca Tabasso, docente presso lo IED di Torino, illustratrice e character designer torinese.

 

Gli appuntamenti da non perdere

Marco Albino Ferrari, Franco Michieli, Pablo Trincia, Roberto Maroni, Gino Cervi e Marina Coppi, Roberto Morgese, Eraldo Pecci,  Davide Giacalone, Alice Basso, Annarita Briganti, Mario Botta, Bruno Gambarotta, Benedetta Alciato (con i parenti e gli amici delle vittime del ponte Morandi), Alessandro “Billy” Costacurta, Marco Cattaneo, Benito Mazzi, Enrico Rizzi, Simona Sparaco, Arianna Porcelli Safonov sono i nomi di spicco di questa edizione, i cui appuntamenti a ingresso gratuito si svolgono tra Piazza Risorgimento e il Teatro comunale.

 

L’inaugurazione, lunedì 19 agosto alle ore 18, vede protagonista Marco Albino Ferrari con il suo monologo dedicato a “La via incantata”. Scrittore e giornalista, Ferrari è ideatore e direttore di Meridiani Montagne. Ha scritto numerosi libri tra cui Il vuoto alle spalle, Alpi segrete, La via del lupo, Montecristo, La via incantata, vincendo i premi Gambrinus, Majella, Cortina, Giornalista dell’anno ANA, Pelmo d’Oro.

 

Martedì 20 agosto alle ore 18 la Iena Pablo Trincia racconterà, insieme alla giornalista di Eco Risveglio Danila Tassinari, la discussa vicenda giudiziaria degli anni ’90 narrata nel suo ultimo libro di inchiesta Veleno.
Nato a Leipzig nel 1977, Trincia ha lavorato come inviato e autore per la carta stampata, la tv e il web. Nel 2017 assieme alla collega Alessia Rafanelli ha scritto il podcast Veleno, un’audio-serie investigativa di enorme successo che ha riaperto il caso dei Diavoli della Bassa Modenese, uno dei più oscuri e controversi della cronaca giudiziaria italiana che alla fine degli anni Novanta, in due paesi della Bassa Modenese, vide protagonisti sedici bambini, tolti alle loro famiglie e trasferiti in località protette dopo che i genitori erano stati sospettati di appartenere a una setta di pedofili satanisti che compiva rituali notturni nei cimiteri sotto la guida di un prete molto conosciuto nella zona.

 

Domenica 25 agosto, sempre alle 18, la serata di chiusura di Sentieri e Pensieri sarà aperta da Simona Sparaco che presenterà il suo nuovo libro Nel silenzio delle nostre parole, vincitrice del premio DeaPlaneta, con lo scrittore libraio Alessandro Barbaglia.

Per il programma completo visita il sito internet