Vuoi segnalarci un premio, un festival, un libro che ti è piaciuto? Scrivici all'indirizzo della redazione

Siamo lieti di condividere con te i contenuti di questo sito. Ti chiediamo solo di citare la fonte e la firma dell'autore.

Non percepiamo alcun compenso per le recensioni e gli altri materiali presenti su Leggi e Scrivi.

Se però acquisti un libro o un prodotto attraverso i link di affiliazione, riceveremo una piccola provvigione

che ci permetterà di migliorare ancora di più questo sito. Grazie per il tuo aiuto. 

C'è una Torre di libri

nella capitale dei valdesi

Una settimana, dal 20 al 28 luglio, densa di incontri con l’autore nella cornice unica di Torre Pellice, la capitale storica del protestantesimo italiano. È la proposta di “Una torre di libri”, che giunge alla sua 12° edizione grazie all’impegno della Libreria Claudiana, del Comune e di tanti partner del territorio.

 

«In un momento difficile a livello globale – scrivono nella presentazione il sindaco Marco Cogno e l’assessore alla cultura Maurizia Allisio – in cui le paure e le chiusure sembrano aver preso il sopravvento sulle nostre vite, in cui le tenebre sembrano essere vincenti, vogliamo portare la luce del dibattito, della riflessione e della ragione perché la paura si può e si deve combattere con la cultura».

E di cultura se ne respirerà tanta, grazie a un parterre di ospiti che vanta pochi eguali nel corso dell’estate in tutta Italia.

 

L'inaugurazione sabato 20 luglio

Dopo l’anteprima di venerdì 28 giugno, con Alessandro Bergonzoni e Luigi Manconi protagonisti di "Umano solo umano?", Una torre di libri si apre sabato 20 luglio alle 16.30 col dibattito tra Valdo Spini, Eugenio Bernardini e Nicola Pedrazzi su “Fra Italia ed Europa”.

A seguire Nicola Gratteri, procuratore della repubblica a Catanzaro, presenta il suo nuovo libro Storia segreta della ‘Ndrangheta mentre alle 21.15 Ilaria Gaspari e Pietro Del Soldà sono i protagonisti di “Conversazioni sulla felicità”.

 

Gli appuntamenti da non perdere

Alcune segnalazioni dal denso programma che è possibile scaricare dal sito del festival.

 

Martedì 23 luglio, alle 18, il poeta, scrittore e traduttore Valerio Magrelli dialoga sul suo nuovo libro Sopruso: istruzioni per l’uso, «un grido nel deserto per annunciare la religione del Rispetto, la cupa genealogia della prepotenza, per esortare alla difesa di alcuni diritti ormai dimenticati».

 

Mercoledì 24 alle 21.15 Wu Ming 1 presenta il suo nuovo romanzo La macchina del vento, ambientato nella Ventotene confino degli antifascisti nel 1939.

 

Giovedì 25 luglio il parco delle Betulle ospita alle 21.15 lo spettacolo di Gioele Dix La Bibbia ha (quasi) sempre ragione, mentre venerdì 26 è l’ex segretario generale della Cei mons. Nunzio Galantino l’ospite di “Vivere le parole. Per un vocabolario dell’esistenza”.

 

Domenica 28 il festival si chiude con Ascanio Celestini e il suo libro Barzellette, alle ore 18.

Visita il sito internet